Tri-Week Lavarone 2018

Galleria fotografica Tri-week 2018 – Olimpico 25 agosto

Foto by Adriano Boscato

Foto by Adriano Boscato

Foto by Giuliano Bombarda

Foto by Giuliano Bombarda

Arrivi by Giuliano Bombarda

Arrivi by Giuliano Bombarda

 

 

Galleria fotografica Tri-week 2018 – X33kman 26 agosto

Swim Bike Run Foto by Giuliano Bombarda

Swim Bike Run Foto by Giuliano Bombarda

Arrivi X33kman Foto by Giuliano Bombarda

Arrivi X33kman Foto by Giuliano Bombarda

 

Tappa fissa del triathlon di fine agosto è sull’altopiano di Lavarone – Alpe Cimbra, dove il triathlon “invade” l’omonimo lago, quest’anno con 2 gare, un triathlon olimpico bdc sabato 25 e un triathlon cross country domenica 26, entrambe gare RANK.

La scelta di invertire le due gare, anticipando al sabato l’olimpico, è stata dettata da ragioni di viabilità stradale; inoltre, si è deciso di non proporre lo sprint, per dedicarci con ogni forza alla gara clou del weekend, la gara che ci caratterizza sia come società che come territorio, il 33XKMAN. 33 come i km da percorrere, 33 come il nome della società organizzatrice, la 33TrentiniTriathlon e che sarà tappa finale del circuito Cross Country in Italia.

Una gara spettacolare, dura ma al contempo appagante sia tecnicamente che paesaggisticamente. La bellezza dei panorami farà da sfondo ad un percorso tanto impegnativo quanto apprezzato da tutti coloro i quali avranno raggiunto il lago di Lavarone dopo aver nuotato, pedalato e corso tra i sentieri e carrarecce di una delle zone tra le più apprezzate di tutto il Trentino per gli sport outdoor, in particolar modo per MTB e trail Running. E per chi non se la sentisse di affrontare da solo tutti i 33km offroad, c’è la staffetta, dove i team composti da tre atleti, ognuno portando in dote la propria specialità, potranno suddividere la gara, chi pedalando, chi nuotando e chi correndo.

L’edizione 2018 vede invariato il percorso del Cross Country, invece ci sarà un sostanziale cambiamento del percorso RUN dell’olimpico bdc; si abbandonano i sentieri e le rampe delle scorse edizioni, a favore di un percorso quasi interamente su asfalto che andrà a limitare il più possibile il dislivello e che andrà a toccare tutte le frazioni dell’altopiano, quindi Gionghi, Bertoldi, Azzolini, Chiesa. Un giro unico che si concluderà dove tutto ha avuto inizio, in riva al lago, dove sarà collocata la finish line, il traguardo che porrà fine alle fatiche di tutti i partecipanti. Convinti che anche quest’anno, nel dopo gara, ci si saluterà con un “arrivederci al prossimo anno!”. Sabato 25 Agosto: Olimpico BDC: 1,5 – 40 – 10 Domenica 26 Agosto: 33XKMAN Cross Country 1 – 25 – 7.

 


Articolo di presentazione della FINALE del CIRCUITO CROSS COUNTRY di Massimo Galletti … 

Parterre italiano di tutto rispetto per la finale del circuito cross che si terra’ nella magnifica location di Lavarone dove , come al solito, gli organizzatori 33 trentini triathlon capitanati dal Pres Giuseppe Bommassar, si supereranno nel mettere a disposizione di tutti gli atleti percorsi gara  ed eventi di contorno degni delle piu belle gare offroad della triplivce in Europa.

Partendo dagli Junior che hanno gia comunque dimostrato nelle gare precedenti di poter infastidire i fratelli e le sorelle piu grandi ai nastri di partenza il Campione Europeo junior 2017 della disciplina Filippo Pradella uno dei migliori talenti del movimento cross Italiano , a dargli filo da torcere almeno fino alla t2 sara’ il figliol prodigo Leonardo Pasquotto che dopo aver abbandonato il progetto cross lo scorso anno a favore delle gare di ciclismo su strada è ritornato prepotentemente alla ribalta. Direttamente dall’Umbria il vincitore della gara lite di Orosei dello scorso anno Matteo Violi cerchera’ di qualificarsi per i Campionati Europei di Ibiza del prossimo Ottobre insieme a Marco Negrini che dopo la sudata maturita’ si ripresenta in piena forma per giocarsi le sue carte.

Fra le junior donne la regina del cross sicuramente Marta Menditto reduce da un bronzo ai Campionati Mondiali di Fyn (DEN) sara’ protagonista anche nella gara elite, Matilde Bolzan che nel frattempo sta sistemando la prima frazione vendera’ cara la pelle nei 30 km in mtb per poi giocare in difesa in ultima frazione, punta agli europei come u23 visti i percorsi a lei favorevoli e la gara lunga che smussa i suoi fifetti, infine l’outsider di giornata Giorgia Cantu’ pupilla di coach Biava che dopo aver vinto Bibione percorso lite cerchera’ di meritare la considerazione fin qui meritata nel Progetto Team Italia Cross.

Per le categorie Elite e U23 si sfideranno gia dalle prime bracciate  Filippo Rinaldi, Campione Italiano 2018 a Santa Teresa di Gallura che arrivera’ in trentino col suo personale team e Marcello Ugazio Campione Mondiale U23 in Danimarca che alla fine si dovrebbero giocare la vittoria finale visto lo stato di forma attuale, ma attenzione al sempre competitivo De Paoli che vorra’ festeggiare con una vittoria il fatto di essere divenuto neopapa’ ed ai quattro moschettieri del Pool Cantu’ Figini Fognini Galli e Gatti tutti alla ricerca di punti qualificazione per Ibiza 2018, di cui l’ultimo vincitore uscente della tappa di Lavarone dello scorso anno. Ancora di sicuro Protagonisti i due Granbike Bozzato e Zanenga , il primo che garantira’ una fuga nel nuoto e cerchera’ di resistere fino al traguardo al ritorno degli avversari che gara dopo gara stanno facendo sempre piu fatica a rientrare e potrebbe diventare la sorpresa di giornata, Zanenga invece di ritorno dalle gare europee xterra dove si è fatto grande esperienza provera’ a mettersi in mostra per vestire l’azzurro nelle competizioni Internazionali. In fuga in prima frazione con Bozzato di sicuro il verdenero Raschiani Franz Nicolardi che viste le sfortune delle tappe precedenti punta tutto sulla gara Finale e non si fara’ certamente sorpassare agilmente dagli amici avversari del team Italia Progetto Cross, contando oltretutto dal fido compagno di squadra Ballerini che fara’ di tutto per coprirgli le spalle dopo la frazione in acqua che lo vedra’ sicuramente protagonista,Direttamente dalla Sardegna Emanuele Aru uno dei piu interessanti U23 in circolazione nella tribu del cross Italiana uno predestinato a diventare Capo tribu’ perché di ottimo livello in tutte e tre le frazioni che garantira’ gara di testa fino alla fine outsider di lusso l’alfiere della Padovanuototriathlon Marco Panzavolta sempre protagonista quando la gara diventa difficile ed importante, poi Tombolato (run ran run) giovane e promettente crossista .

Fra le donne  la medaglia di bronzo dei Campionati Mondiali di Fyn della specialita’ , la mitica Ele Peroncini, strafavorita alla vigilia per la superiorita’ dimostrata in tutta la stagione di gare offroad , leadership che vorra’ a tutti i costi sottolineare anche in questa Finale per onorare una stagione perfetta.Provera’ a rovinarle la festa Sandra Mairhofer, l’altoatesina che sta progredendo in maniera impressionante nel cross tanto da avere acquisito la fiducia dei tecnici per una eventuale partecipazione in gare internazionali col body della Nazionale, anche la sua compagna di squadra Bianca Morvillo malgrado gli impegni lavorativi ha dimostrato di poter essere protagonista di questa finale ma attenzione a non sottovalutare il ritorno della neomamma Monica Cibin , sara’ sicuramente lei a rimescolare le carte……sara’ una GRANDE GARA!!!!

Massimo Galletti

 


Vi aspettiamo al Tri-Week Lavarone 2018.

Questo slideshow richiede JavaScript.